Bande paramilitari contro i lavoratori

no_alla_violenza.jpgProve tecniche di fascismo. Non tanto ideologico quanto padronale. Ma anche gli squadristi non sono più quelli di una volta, e quindi un padrone – in questo caso Samuele Landi, ex amministratore delegato di Eutelia – è costretto ad affittarli da una delle tante agenzie private che gestiscono la «sicurezza».
Ieri mattina, alle 5 e un quarto, una quindicina di bodyguard in assetto «teste di cuoio» (divisa nera, passamontagna, piedi di porco e maxitorce bi-uso in mano) sono penetrati all’interno dello stabilimento romano, sulla via Tiburtina. All’interno dormivano una ventina di lavoratori che presidiano da giorni – qui come in tutta Italia – gli impianti del gruppo. Un’irruzione pianificata in modo militare, da due ingressi contemporaneamente, con compiti prefissati per ognuno degli uomini all’assalto, supportati da un furgone Ducato attrezzato in stile «swat» (tipo Ocean Eleven…). continuate la lettura sul sito del manifesto

L’ennesima vergogna Italica, Piena solidarietà ai nostri Concittadini veri EROI (purtroppo!!!!)

 

 

Bande paramilitari contro i lavoratoriultima modifica: 2009-11-10T19:28:01+01:00da primosse
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento